La nuova vita africana dei mezzi da rottamare

Come si può pensare di combattere l’inquinamento e il cambiamento climatico se si continua a privilegiare il business (compresa la cultura dello scarto) a danno dei paesi a basso e medio reddito? È in sostanza la domanda sottintesa nel report delle Nazioni Unite (Programma per l’ambiente – Unep) focalizzato sul traffico di import-export di auto, furgoncini, minibus, e ogni sorta di veicoli dall’Europa, Usa e Giappone verso il resto (meno agevolato) del mondo.

Per approfondire clicca qui 

Nigrizia

Share

Leave comment