Dalle bottiglie ai sedili, l’economia circolare fa l’auto sostenibile

Tutti i costruttori, in base a una direttiva europea del 2000 recepita in Italia tre anni più tardi, devono realizzare veicoli composti da materiali recuperabili per almeno il 95% del peso della vettura. In particolare l’85% attraverso il riuso dei componenti e il 10% tramite recupero energetico.

Per approfondire clicca qui

@GreenStyle.it

 

Share

Leave comment