“Ho l’acciaieria chiusa e in Europa si fregano le mani”

Parla Massimiliano Burelli amministratore delegato dell’azienda Acciai Speciali Terni. La cosa preoccupante che vediamo noi oggi è che i nostri concorrenti europei stanno lavorando appieno. Il nostro concorrente finlandese, che è una azienda partecipata dallo stato Finlandese ed è stata considerata strategica, quindi obbligata a lavorare, prosegue la produzione.

Per approfondire clicca qui

 

 

Share

Leave comment