Concessionari verso il default, il Covid-19 mette a rischio 3 punti di PIL e 200mila posti

Tutto lo stivale è un cahiers de doléances, ma il settore delle concessionarie auto stavolta rischia brutto. Un rapporto dell’agenzia di rating Crif, sull’impatto finanziario dell’emergenza coronavirus sulle PMI italiane, che Il Sole24 Ore ha potuto visionare, lo annovera tra quelli che già «partono da una situazione più critica sotto il profilo della liquidità», indicando come «più di un’impresa su due parte già da una situazione di limitata flessibilità finanziaria».

Per approfondire clicca qui

@ilsole24ore

Share

Lascia un commento