Approfondimento che riguarda la norma UNI 11448 del 2012 sulla tracciabilità dei flussi.

Eccoci al nostro terzo post di approfondimento che riguarda la norma UNI 11448 del 2012 sulla #tracciabilitàdeiflussi.

La norma, come già detto, definisce le procedure operative a cui aderiscono gli impianti di autodemolizione, rottamazione, frantumazione, per poter garantire la tracciabilità e allo stesso tempo supportare gli operatori economici della filiera nell’individuazione di modalità, omogenee di gestione e classificazione dei #rifiuti.
Oggi, in particolare, vogliamo richiamare la vostra attenzione sul controllo di qualità svolto dagli operatori di filiera.

I centri di raccolta e gli impianti di trattamento si sottopongono a controlli reciproci e condivisi, inerenti sia la qualità dell’operato, sia dei materiali trattati e recuperati; tutte le modalità di esecuzione dei controlli devono essere documentate ed aderire a specifiche procedure, il tutto al fine di garantire una sempre più trasparente tracciabilità dei flussi.

Share

Leave comment