Traffico di rifiuti e di rame rubato, blitz nel cosentino: 61 indagati

Si è rilevato che, nell’ambito dell’attività della società, i veicoli siano stati rottamati senza rispettare la normativa di settore e i motori rivenduti in altre regioni, attestando anche qui falsamente la loro bonifica dagli elementi inquinanti pericolosi, come gli oli esausti e i liquidi refrigeranti.

Per approfondire clicca qui 

 

Share

Leave comment