Da ‘rottame’ ad auto elettrica: come funziona il retrofit

Auto vecchia, tecnologia nuova. La Cinquecento di qualche anno fa parcheggiata in garage o il grazioso pulmino vintage Volkswagen possono diventare gemelli, o quasi, delle auto di nuova generazione. Come? Con un’alimentazione a batteria. In pochi lo sanno perché è un mercato ancora di nicchia, ma in Italia da qualche anno esiste la possibilità di restaurare auto, furgoncini o autobus destinati alla rottamazione e convertirli in mezzi elettrici.

Per approfondire clicca qui

@fortuneitaedition

Share

Leave comment