Rifiuti pericolosi a Castel Sant’Elia, la Procura sequestra due autodemolizioni

Castel Sant’Elia, perquisizioni e sequestri durante i controlli negli autorottamatori. I carabinieri forestali di Viterbo hanno sequestrato tre aree, due a Castel Sant’Elia e l’altra a Roma, oltre a una decina di carcasse di auto per irregolarità legate alla gestione dei rifiuti pericolosi.

Per approfondire clicca qui

@corrierediviterbo

Share

Leave comment