Rifiuti speciali in cerca di “spazi” per il futuro

Sono tre volte di più di quelli urbani, ma se ne parla molto meno. Un settore virtuoso, quello dei rifiuti speciali, che già ricicla oltre il 65%. Gli operatori si interrogano sul futuro: cosa succederà in Italia quando “avremo esaurito le già ridotte discariche”? Perché queste, anche in uno scenario di ulteriore massimizzazione del recupero, rimangono un “tassello fondamentale”

Per approfondire clicca qui

@lastampa

 

Share

Leave comment