Società di Rovetta froda il fisco con false fatture per 1.600.000 euro

La Tenenza della Guardia di Finanza di Clusone, al termine di una verifica fiscale nei confronti di una società di Rovetta operante nel settore del commercio all’ingrosso di rottami, ha scoperto che l’azienda utilizzava fatture per operazioni inesistenti al fine di frodare le Imposte sui redditi e l’Iva.

Per approfondire clicca qui

@Bergamonews

 

Share

Leave comment