Autofficina smontava i pezzi da auto rubate e li rivendeva. In cinque finiscono in carcere

«L’attività investigativa, che ha tratto spunto da un controllo amministrativo effettuato da personale della Polizia stradale di Grosseto presso la sede della ditta di autodemolizioni “F & M” in località “Merlina”, nel territorio del comune di Gavorrano – afferma il procuratore Raffaella Capasso -, ha sin da subito evidenziato delle anomalie nella vendita al dettaglio di pezzi di ricambio. Si trattava sempre di pezzi di ricambio di autovetture di recente costruzione, difficilmente reperibili sul mercato dell’usato».

Per approfondire clicca qui

Share

Leave comment