Terre dei fuochi, non più Napoli: è Roma la maglia nera dei roghi. Ma tra le province più colpite entra anche Milano

LA BUONA PRATICA DEL VENETO – E proprio sul fonte della prevenzione, in Veneto è stato avviato un progetto pilota realizzabile anche in altre regioni. La direzione Veneto dei Vigili del fuoco ha istituito l’ufficio per il monitoraggio degli impianti che effettuano attività di gestione dei rifiuti, con il proposito di estendere i tradizionali controlli anche alle imprese iscritte alle varie categorie e classi dell’Albo nazionale dei gestori ambientali, non esplicitamente incluse per legge tra le attività soggette a queste verifiche”. L’obiettivo è proprio quello di porre particolare attenzione alla sempre maggiore frequenza di incendi che interessano gli impianti di stoccaggio e di recupero dei rifiuti. “Accolgo favorevolmente l’auspicio del comandante Dattilo – ha commentato Vignaroli – rispetto a controlli collegiali e integrati tra i diversi organi: un fenomeno così complesso si può interpretare e contrastare solo attraverso un lavoro di squadra”.

Per approfondire clicca qui 

Share

Leave comment