Taranto, traffico di rifiuti sequestrata area di 2mila metri quadri

Il personale della Guardia Costiera di Taranto ha proceduto al sequestro di un’area portuale di circa 2000 metri quadri in concessione dall’Autorità di Sistema portuale del Mar Ionio ad una società avente sede legale in Roma ed operante nel settore della commercializzazione di ferro in Italia ed all’estero.

Per approfondire clicca qui

Share

Leave comment